info:

SEGRETERIA: +393756507077 DIRETTIVO: +393757392742


Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

BASKET IN CARROZZINA

Direttore dei corsi: Maurizio Melis

Si caratterizza per la complessità delle scelte tecnico-tattiche individuali e di squadra, che riproducono in tutto e per tutto quelle di una partita di pallacanestro di normodotati.

Uguali sono le misure del campo e l'altezza dei canestri, le regole dei 24 e 8 secondi e la valutazione dei principali falli da parte degli arbitri.Storicamente questa disciplina è stata una delle prime ad essere state utilizzata dal neurologo inglese Ludwig Guttmann come terapia riabilitativa per i reduci del secondo dopoguerra.

ALLENAMENTI:

MARTEDI' (dalle 18,30 alle 20,00)

GIOVEDI' (dalle 18,30 alle 20,00)

SABATO (dalle 14,30 alle 16,30)

PALESTRA IMPIANTO BASTIA ,VIA MASTACCHI 188,LIVORNO


Maurizio Melis

Nato a Cagliari il 23/09/58. Disabile (polio), già presidente, allenatore e giocatore del BA.D.S.-Basket Disabili Sardegna di Cagliari, in possesso del patentino federale di “Allenatore 1° livello” di basket in carrozzina, ha allenato e giocato in serie A2 e A1 per oltre un decennio.




Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

NUOTO

Direttore dei corsi: Eleonora Bologna

Il nuoto paralimpico è in sostanza il nuoto tradizionale che viene praticato da atleti con varie forme di disabilità.

Nuotatori sono classificati in base al tipo di disabilità. Nuotatori con disabilità fisiche sono collocati in categorie tra 1 e 10, dove 1 corrisponde alle tipologie più severe di disabilità.

ALLENAMENTI:

Lunedì 18.40-19.30 Agonisti

Lunedì 19.30-20.20 Aperto a tutti

Mercoledì 17.50-18.40 Agonisti

Mercoledì 18.40-19.30 Aperto a tutti

Giovedì 18.40-20.20 Agonisti

PALESTRA IMPIANTO BASTIA ,VIA MASTACCHI 188,LIVORNO


eleonora bologna

Nata a livorno 9-6-1967, Istruttore Nuoto FIN dal 1987, Assistente Bagnante FIN 2008, Istruttore FINP 2018, Allenatore FINP 2019, Special Olympics Italia 2 livello 2019, Corsi Nuoto a Milano 1988-1990, Campionato Pallanuoto serie B 1988-1990, istruttore pallanuoto FIN 2018, Attività Nuoto master dal 2008.




Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

pallanuoto

Direttore dei corsi: Eleonora Bologna


La Pallanuoto Paralimpica è una disciplina sportiva promozionale ufficialmente riconosciuta e promossa dalla Federazione Italiana Nuoto Paralimpico.

Possono partecipare atleti di sesso MASCHILE o FEMMINILE, sia con disabilità sia normodotati, secondo le seguenti categorie: ADFI - Atleti con Disabilità Fisica, ADIR - Atleti con Disabilità Intellettiva Relazionale, ANOR - Atleti Normodotati.

Questa disciplina favorisce l'integrazione e lo spirito di squadra, fattori molto importanti per la crescita personale, permettendo inoltre, data la particolarità di questo sport, di migliorare e potenziare gli aspetti motori e relazionali.


ALLENAMENTI:

Sabato 17-19

PALESTRA IMPIANTO BASTIA ,VIA MASTACCHI 188,LIVORNO


Eleonora Bologna

Nata a livorno 9-6-1967, Istruttore Nuoto FIN dal 1987, Assistente Bagnante FIN 2008, Istruttore FINP 2018, Allenatore FINP 2019, Special Olympics Italia 2 livello 2019, Corsi Nuoto a Milano 1988-1990, Campionato Pallanuoto serie B 1988-1990, istruttore pallanuoto FIN 2018, Attività Nuoto master dal 2008.




Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

SITTING-VOLLEY

Direttore dei corsi

Per la sua particolarità, il Sitting-Volley ha la caratteristica di favorire l'integrazione sociale delle persone con disabilità, dato che può essere praticato senza distinzione da diverse categorie di disabilità (amputati, poliomielitici, paraplegici, cerebrolesi) e al tempo stesso anche da soggetti normodotati.

Non richiede l'utilizzo di strumenti specifici come le sedie a ruote,pertanto può essere considerato uno sport “open”, dato che nella stessa squadra possono trovare spazio soggetti normodotati e soggetti diversamente abili.

in attesa di programmazione...




in attesa...




DOVE SIAMO

PALESTRA IMPIANTO BASTIA ,VIA MASTACCHI 188,LIVORNO